Passione Trekking a cavallo – consigli per cavaliere e amazzone

Il trekking a cavallo è senza dubbio un’esperienza meravigliosa, da provare soprattutto in primavera ed in estate, quando, passati i mesi invernali all’interno di un maneggio coperto, il verde ed il profumo della primavera emanano un richiamo irresistibile ad uscire in passeggiata.

Che sia un percorso breve e semplice o lungo e articolato, regala dei momenti di puro incanto. Chiunque potrà goderne, esperti o neofiti, scegliendo il percorso più adatto alle proprie capacità.

Equipaggiamoci al meglio affinché la nostra esperienza sia piacevole e ci lasci solo bei ricordi.

Abbigliamento da equitazione per fare trekking

L’abbigliamento è fondamentale: dovrà essere pratico e comodo. Consigliamo di utilizzare gambali e stivaletti anziché gli stivali perché nel caso di una sosta o di un tratto da percorrere a piedi, saremo ben felici di toglierci le ghette e rimanere con lo scarponcino. Gli stivaletti specifici da trekking, con suola in Vibram e poco carrarmato, nascono per consentire il massimo comfort sia a piedi sia a cavallo. Garantiscono una buona presa anche su terreni umidi e scivolosi ma evitano l’accumularsi di fango sotto la suola che renderebbe meno efficace il grip sulla staffa.

Abbigliamento e intimo tecnico

Indossiamo dei pantaloni e maglie tecniche da equitazione adatte alla stagione ed al percorso che vogliamo affrontare. Ci proteggeranno dagli sbalzi termici garantendo una buona traspirazione della pelle.

Per chi è più sensibile alle sollecitazioni della sella consigliamo di indossare un intimo tecnico come lo slip o il boxer con inserti in gel shock absorbing.

Fare trekking in sicurezza

Nelle passeggiate indossiamo guanti che siano più lisci sul dorso, in modo che ci proteggano le mani dai rami, e aiutino la presa sulle redini bagnate da sudore, pioggia, etc.

Il trekking deve essere fatto in sicurezza. Il corpetto, di cui abbiamo parlato ampiamente nella precedente newsletter, se scelto con una buona areazione e di buona qualità, non lo sentiremo neppure addosso.

Il cap è d’obbligo e dovrà essere sempre allacciato! Come per il corpetto anche il cap è preferibile ben areato e di colore chiaro (un cap di colore nero o scuro, tenuto sotto il sole primaverile/estivo tutto il giorno, trattiene qualche grado in più).

Prima di avviarci alla nostra passeggiata ricordiamoci di portare un kit di pronto soccorso, un impermeabile ed un repellente per insetti.

Buon trekking!